CI METTO IL NOME

Iniziativa di protesta dei docenti del Liceo Scientifico “E. Fermi” di Bologna.

Come forma di protesta, che appoggia e integra le altre in corso nelle scuole italiane, i docenti del Liceo Scientifico “E. Fermi” di Bologna promuovono un’iniziativa la cui validità si fonda sul coinvolgimento più esteso possibile di tutti i colleghi.
Noi riteniamo che il disegno di legge sulla stabilità, oltre che lesivo dei più elementari diritti dei lavoratori della scuola, miri a diffondere un’errata valutazione del carico di lavoro effettivo d’insegnamento. Un’idea offensiva della dignità dei docenti e che mina la qualità della scuola pubblica. Tutto questo avviene nella quasi completa latitanza o reticenza delle forze politiche e dei sindacati.

E' necessario quindi affermare l'orgoglio della nostra dignità  professionale, facendo una campagna d’informazione dal basso.

L'iniziativa è semplice: ogni docente invia una mail con un’autocertificazione del proprio orario medio di lavoro settimanale a un indirizzario comune compilando il modulo “Io ci metto il nome”.
Nella compilazione della scheda va tenuto presente che si tratta di fare un calcolo approssimativo delle ore e che per alcune voci occorre valutare le ore impegnate nell’arco dell’anno scolastico e dividerle per le circa 35 settimane di lavoro (già escluse festività e ferie), ottenendo quindi anche solo frazioni di ora.
L'oggetto della mail potrebbe essere: NOME COGNOME - ORGOGLIO E PREGIUDIZIO - IO CI METTO IL NOME
Noi vorremmo diffondere il più possibile l'iniziativa nelle scuole, anche fuori Bologna, per poter creare un movimento di opinione dal basso che si fondi sull'eloquenza del numero e sulla forza dei numeri e (perché no?) possa costituire un precedente per altre azioni più ampie.

I docenti del Liceo Scientifico “E.Fermi” di Bologna.

Io ci metto il nome – Modulo da compilare e spedire.
Orgoglio e pregiudizio - Documento dei docenti del Liceo Scientifico “E.Fermi” di Bologna

Indirizzi E-mail a cui spedire l’autocertificazione: